Simone Fattori

SUONI NELL'ETERE

Nell’america dei primi anni ’60 il veicolo che permette, come una sorta di vetrina, di far conoscere le nuove produzioni musicali prodotte a ciclo continuo dalla sempre più fiorente industria discografica è la radio. È attraverso essa che l’ascoltatore conosce le nuove produzioni e si orienta nell’acquisto dei dischi a 45 giri.

Ha poggiato le cuffie sul tavolo, felice per aver concluso il suo Radio Show dall’Hard Rock Cafe di Washington. Non tornava a casa da 20 giorni, trascorsi in giro per il mondo a promuovere la sua autobiografia. Era felice di tornarci proprio quella sera. Poco più di 4 ore di volo, più il tragitto dall’aeroporto …

Continua a leggere