Simone Fattori

SUONI NELL'ETERE

Questa è la storia di una piccola radio pirata notturna, durata pochi mesi ma entrata nel mito. Forse perché nasceva dalle ceneri di Radio Caroline e, in qualche modo, si occupò di tenerne vivo lo spirito prima del suo tardivo ritorno.

Alle 21 del 6 ottobre 1924 nasce ufficialmente la radio in Italia. Pochi mesi prima, il 27 agosto, viene fondata l’Unione Radiofonica Italiana (URI), con capitale sociale di 1.400.000 lire. 

C’è una storia poco conosciuta fuori dal Raccordo Anulare ma che aggiunge qualche particolare in più al racconto di quale fosse il livello del comune senso del pudore nel sistema dei media italiano alla metà degli anni ’70 e quale sia stato l’effetto dirompente che su di esso hanno avuto le prime radio libere.